Melanotenidi o pesci arcobaleno (Famiglia Melanoteniidae)

--Melanotenidi o pesci arcobaleno (Famiglia Melanoteniidae)
Melanotenidi o pesci arcobaleno (Famiglia Melanoteniidae) 2017-11-24T19:36:22+00:00

Melanotaenia boesemani

Nome comune: pesce arcobaleno
Famiglia: Melanotaenidae
Dimensioni: maschio 10 cm, femmina 8 cm

http://en.wikipedia.org/wiki/File:Red_m_boesemani.jpg

http://en.wikipedia.org/wiki/File:Red_m_boesemani.jpg

Melanotaenia_boesemani2

È un pesce attivo che richiede un acquario spazioso con spazio libero per nuotare e una leggera corrente. Trattandosi di una specie pacifica, può convivere con altri pesci di taglia analoga e ugualmente tranquilli. La vasca deve essere dotata di coperchio, perché a volte questo pesce salta fuori dall’acqua.
È preferibile tenere sia maschi che femmine; poiché i giovani pesci sono difficili da sessare, conviene comprare un piccolo gruppo e lasciare che poi si formino le coppie. Negli adulti il maschio si distingue per la taglia maggiore, il corpo più massiccio, la testa appuntita e i colori più vividi. La colorazione viene mantenuta somministrando prevalentemente cibo vivo o congelato.

Condizioni di allevamento
Acqua: leggermente acida, da tenera a leggermente dura.
Temperatura: 24-30°C.
Cibo: invertebrati acquatici di piccole dimensioni, quali larve di zanzara, dafnie, chironomidi, vivi o congelati. Mangime in fiocchi.
Numero minimo per acquario: 4.
Dimensioni minime della vasca: 90 cm.
Livello di nuoto: centrale.

Melanotaenia lacustris

Nome comune: pesce arcobaleno del lago Ktubu
Famiglia: Melanotaenidae
Dimensioni: 12 cm

Melanotaenia_lacustris

Il maschio ha un’attraente colorazione blu brillante; anche se la femmina ha una colorazione più smorta, è bene tenere questo pesce in coppia perché il maschio possa esibirsi. È un pesce molto attivo che richiede una zona libera per nuotare, quindi le piante vanno collocate contro la parete di fondo e i lati, lasciando ampio spazio al centro. L’acquario deve essere fornito di coperchio, perché questi pesci occasionalmente possono saltare se si spaventano. Deve essere presente una certa corrente d’acqua, per garantire una buona ossigenazione. Le corrette condizioni dell’acqua sono molto importanti per la salute di questi pesci; il sistema di filtrazione deve essere efficiente e i cambi d’acqua regolari.
Possono essere tenuti con altre specie, purché di taglia simile, perché possono mangiare pesci più piccoli. Accettano qualunque tipo di alimento.
Il maschio ha una struttura più massiccia e una colorazione più scura, con le pinne blu. La femmina ha colori più tenui e le pinne quasi trasparenti. Si riproduce facilmente, anche se gli avannotti non sono facili da allevare. Le uova vengono deposte sulla vegetazione del fondo, pertanto sul fondo vanno collocate piante a foglia sottile e muschi. La femmina depone in più riprese fino a 100-200 uova in due-tre giorni. Le uova schiudono in 7-10 giorni; gli avannotti vanno nutriti con abbondante cibo vivo di piccole dimensioni somministrato più volte al giorno.

Condizioni di allevamento
Acqua: da neutra a leggermente acida, da tenera a leggermente dura.
Temperatura: 23-30°C.
Cibo: invertebrati acquatici di piccole dimensioni, quali larve di zanzara, dafnie, chironomidi, vivi o congelati. Mangime in fiocchi. Vegetali.
Numero minimo per acquario: una coppia.
Dimensioni minime della vasca: 90 cm.
Livello di nuoto: centrale e superiore.

Melanotaenia praecox

Nome comune: neon arcobaleno
Famiglia: Melanotaenidae
Dimensioni: 5 cm

Melanotaenia_praecox1

È un pesce pacifico e robusto, purché venga introdotto in un acquario maturo con valori ben stabilizzati, ricco di vegetazione e con un’ampia zona di acqua libera per nuotare. Preferisce una leggera corrente d’acqua attraverso l’acquario. La vasca deve avere un efficace sistema di filtrazione e vanno effettuati regolari cambi d’acqua. È un pesce gregario da tenere in gruppo di almeno 6 soggetti, ma preferibilmente 10; può convivere con altre specie purché pacifiche. Un’alimentazione ricca di alimenti vivi o congelati aiuta a mantenere la colorazione brillante degli adulti.
Il maschio ha un corpo più massiccio e un profilo più gibboso; le sue pinne sono bordate di rosso, mentre le femmine hanno pinne bordate di colore giallo arancio.
Le uova vengono deposte su un fondo di muschio (come Vesicularia dubyana). Se i genitori sono ben nutriti si possono lasciare insieme agli avannotti, ma se sono presenti altre specie le uova vanno asportate e messe in una vasca a parte.

Condizioni di allevamento
Acqua: leggermente acida, leggermente tenera.
Temperatura: 24-27°C.
Cibo: invertebrati acquatici di piccole dimensioni, quali larve di zanzara, dafnie, chironomidi, vivi o congelati. Mangime in fiocchi.
Numero minimo per acquario: 6.
Dimensioni minime della vasca: 60 cm.
Livello di nuoto: centrale e superiore.