Come dare una medicina al coniglio

--Come dare una medicina al coniglio
Come dare una medicina al coniglio 2018-02-11T16:53:57+00:00

medicine al coniglio

di Susan Davis

Il tuo veterinario o un tecnico veterinario probabilmente ti mostreranno come somministrare pillole, gocce oculari o per le orecchie o alimentare con la siringa il tuo coniglio. Ma a volte i conigli che si comportano benissimo quando sono in clinica diventano molto combattivi quando provi la stessa procedura a casa. Ogni coppia coniglio / persona risolve il problema a modo proprio. Ma per darti un vantaggio, i membri della House Rabbit Society hanno messo insieme le loro esperienze ed escogitato i seguenti suggerimenti per dare i farmaci ai coniglietti a casa.

 

Preparazione

Poiché il coniglio potrebbe agitarsi un po’ quando inizi a dargli un farmaco, è importante rendere le cose il più semplici possibile per lui e per te.

1) l primo passo è trovare il posto migliore per eseguire la procedura. Alcuni conigli sono più cooperativi sul pavimento, di solito quando si sentono molto rilassati. Altri conigli potrebbero semplicemente saltellare via da te se inizi a fare delle manovre con loro sul pavimento; in tal caso potrebbe essere meglio agire su un tavolo, un letto, un piano di lavoro o in grembo. Se utilizzi un tavolo o un piano di lavoro, assicurati di rimuovere bicchieri, coltelli o oggetti con bordi taglienti.

I conigli che si contorcono molto o che mordono potrebbero aver bisogno di essere avvolti in un “involtino di coniglio”. Ognuno ha un modo diverso di avvolgere il coniglio, ma l’idea generale è quella di posizionare il coniglio sopra un asciugamano disteso, quindi avvolgere strettamente l’asciugamano (non troppo strettamente!) attorno alle zampe e al corpo. Avvolgere in diagonale (cioè dalla spalla verso l’anca) aiuta a mantenere l’asciugamano saldo.

Alcune persone mettono l’asciugamano sopra il coniglio, poi lo prendono da dietro e avvolgono l’asciugamano attorno alle zampe posteriori e allo stomaco. L’idea di base è di avvolgere il coniglio per impedirgli di contorcersi o di scappare.

2) Una volta trovato un posto, prepara tutto il necessario: un asciugamano, il farmaco, le siringhe (se necessario) e i premi, se decidi che devono far parte della procedura. Non vuoi dover cercare il necessario mentre tenti di tenere fermo un coniglio che si agita. Soprattutto non vorresti mai lasciare il coniglio incustodito in cima a un tavolo o un ripiano, mentre cerchi quel tubetto di pomata che hai perso. Svita i tappi, misura i farmaci e carica le siringhe prima di andare a prendere il coniglio. In questo modo avrai entrambe le mani libere.

3) Mantieni un atteggiamento allegro e paziente. A volte il coniglio può eseguire quello che il veterinario di San Francisco Dr. Jeffrey Bryan chiama un “rodeo di coniglio”, completo di disarcionamento, impennate, strilli e calci. Se diventi teso o impaziente, il coniglio sarà solo più stressato. Parlagli, cantagli delle canzoncine, baciagli il naso, massaggiagli le orecchie, fa tutto il possibile per aiutarlo a sentirsi calmo.

4) Crea una routine. Cerca di fare le cose nello stesso ordine, nello stesso posto, tutti i giorni. In questo modo il coniglio sa quando inizia e termina la procedura, e non vivrà nel costante timore che stai per iniziare la tortura. Alcune persone danno ai loro conigli piccole prelibatezze, come un uvetta o un grosso ciuffo di prezzemolo, dopo la somministrazione dei farmaci. Aiuta a liberare la mente del coniglio dal problema dei farmaci. Gli dà anche il segnale che la procedura è finita, almeno per il momento.

 

50 modi per mascherare i farmaci orali

Alcuni farmaci per via orale non hanno molto sapore; alcuni sono molto amari. E alcuni conigli inghiottono praticamente qualsiasi cosa, mentre alcuni arricciano le loro tenere labbra a tutto ciò che sa anche un accenno di medicina. I membri della House Rabbit Society non hanno ancora inventato cinquanta modi per mascherare i farmaci, ma ecco alcuni suggerimenti.

Puoi sbriciolare le compresse con la lama piatta di un coltello, un mortaio o un martello, o scioglierle con un po’ di acqua calda, e poi mescolarle con salsa di mele, marmellata, banana, un po’ di succo di frutta, omogeneizzati (di verdure o frutta), yogurt alla vaniglia, pellet sbriciolato o frutta fresca. Puoi mettere mezza compressa in un chicco d’uva passita, un pezzo di banana, un gambo di sedano o avvolgerlo in foglie di basilico. Puoi anche dare al coniglio due compresse di papaia, una pillola di medicina e poi due pillole di papaia. Vedi? Non se n’è nemmeno accorto!

È inoltre possibile sciogliere la compressa in acqua o un po’di succo di frutta e darla per siringa nella bocca del coniglio. Lascia che la compressa si dissolva nel liquido nella siringa per alcuni minuti, quindi agita. Sul tavolo o sul pavimento, spingi la siringa nell’angolo della bocca del coniglio, con la punta rivolta all’indietro e premi lo stantuffo. Tieni una salvietta per neonati o un tovagliolo bagnato a portata di mano per pulire quello che finisce sulla faccia del coniglio.

NOTA: fai estrema attenzione se rovesci il coniglio all’indietro mentre lo fai (sulle ginocchia o contro il petto). Un coniglio può soffocare se il liquido penetra nei suoi polmoni.

I farmaci liquidi a volte sono sotto forma di sospensione aromatizzata alla frutta. Alcuni conigli pensano che questi intrugli siano la cosa migliore dopo le carote affettate. Altri li annusano e corrono sotto il letto. Prova a mescolare la medicina con qualcosa che sai che il tuo coniglio ama assolutamente, come una pesca succosa matura, fiocchi d’avena, una banana o fragole. (Alcuni membri della HRS mettono insieme tre o quattro bocconcini contemporaneamente). Se nessuno sta guardando, puoi darlo al coniglio in pezzetti su un cucchiaio. Non vogliamo che tu sia accusato di viziare il tuo coniglio o che.

 

Collirio e pomata oftalmica

Quando si tratta di colliri, le persone usano diverse tecniche. Alcune preferiscono tirare in fuori la palpebra inferiore, per formare una piccola tasca in cui far cadere la medicina. Altri preferiscono sollevare la palpebra superiore e rilasciare il farmaco sul bulbo oculare o sul bianco dell’occhio.

Questo di solito si può fare abbastanza facilmente sul pavimento; la maggior parte dei conigli difficilmente ammicca durante la procedura. (Alcuni conigli, infatti, sembrano pensare che questo sia lo strano modo del loro proprietario di mostrare affetto.) Alcune persone preferiscono farlo con il coniglio su una superficie alta fino alla vita, così possono tenerlo fermo con una mano e medicarlo con l’altra.

Se stai mettendo una pomata oftalmica, cerca di non toccare il bulbo oculare con l’ugello. E una volta spremuto nell’occhio, puoi tenere delicatamente l’occhio chiuso e massaggiarlo per diffondere e spalmare la pomata. Altrimenti a volte si ammassa e viene via dall’occhio.

 

Gocce per le orecchie

Ai conigli piace farsi accarezzare le orecchie. Generalmente però non amano che si versi dentro le orecchie del liquido. Dà una strana sensazione e a volte sporca le orecchie e la faccia, il che, ovviamente, ferisce il loro ego. Ciò significa che a volte i conigli sono assolutamente non collaborativi con questa procedura.

Puoi provare a somministrare le gocce per le orecchie sul pavimento, ma un coniglio intelligente salterà via dopo il primo schizzo. Spesso è più facile farlo su un tavolo, dove puoi tenerlo fermo con una mano.

Il primo trucco con le gocce per le orecchie è di avvicinare l’ugello piuttosto vicino all’apertura effettiva dell’orecchio (non spingere mai nulla oltre l’apertura!). In questo modo, quando il coniglio scuote la testa, la medicina scenderà nell’orecchio anziché su tutta la cucina. Il secondo trucco è cercare di non toccare la superficie interna dell’orecchio con l’ugello stesso. Fa il solletico e fa scuotere la testa al coniglio, il che rende molto difficile mirare.

Una volta che le gocce sono dentro, puoi massaggiare la base dell’orecchio per aiutarle a scendere e a diffondersi. Puoi anche togliere il liquido che gli cola sulle guance, questo aiuterà la sua dignità.

 

Alimentazione tramite siringa

Se il tuo coniglio smette di mangiare, il tuo veterinario potrebbe suggerirti di alimentarlo tramite siringa. Questo significa che si fa una specie di miscela di cibo e si dà al coniglio attraverso una siringa. Il coniglio potrebbe accettare di buon grado questa procedura dal veterinario. È probabile che, quando lo proverai a casa, farà una scenata.

L’alimentazione con siringa è davvero un’arte e una scienza, e ci vuole pratica, pazienza e creatività per capire come farlo. Tuttavia, ti assicuriamo che si può fare e che farlo spesso fa la differenza tra la vita e la morte.

Probabilmente il veterinario ti consiglierà di preparare una “poltiglia” di pellet. Una ricetta standard è di 1/2 tazza di pellet mescolata con una tazza di acqua. Puoi mettere il tutto in un frullatore o un robot da cucina; continua a mescolare finché non appare lucido.

Caricare la siringa con la quantità raccomandata (di solito circa 20 cc). Metti il ​​ coniglio su un bancone o un tavolo. Puoi avvolgerlo in un involtino di coniglio se pensi che serva. Poi:

1) giragli il naso verso destra (se sei destrorso)

2) piega il braccio sinistro attorno al suo corpo

3) digli quanto è carino

4) prendi la siringa piena con la mano destra

5) infilare l’ugello nell’angolo della bocca del coniglio

6) inizia a premere, puntando verso la parte posteriore della bocca, non verso il lato (così non schizza fuori dall’altra parte)

7) continua a premere mentre mastica

8) loda tantissimo il coniglio, gli che sai che è una meraviglia

9) rimuovi il prodotto dal tavolo e dalle pareti, ricarica in siringa

10) quando le hai dato una buona dose, asciugagli rapidamente la guancia con un panno caldo e umido, in modo che non resti lì per i prossimi tre mesi.

Alcune persone lo fanno con il coniglio cullato nell’incavo del braccio. Di nuovo, assicurati di non soffocare il coniglio con il prodotto.

 

Palline di banana e pellet di Melissa

Per i conigli che non mangiano perché hanno appena subito un intervento chirurgico, hanno i denti doloranti, o sono anziani o depressi, potresti anche provare le famosissime Palline di banana e pellet di Melissa, sviluppate da Elizabeth TeSelle. Hanno un alto contenuto di proteine ​​e di grassi e non sono adatte come una dieta costante a conigli giovani e sani.

Avrai bisogno di

  • un macinacaffè elettrico
  • 1/2 banana
  • 1/3 di tazza di pellet
  • fiocchi d’avena (da un negozio di alimenti naturali)

Schiaccia con una forchetta la banana in una ciotola poco profonda. Macinare il pellet asciutto nel macinacaffè fino a quando non è ridotto in polvere e aggiungilo un po’ alla volta alla banana. Mescola il pellet polverizzato alla banana con una forchetta proprio come si farebbe con il burro e lo zucchero. La miscela sarà molto densa. Una volta completamente amalgamato, aggiungi una piccola quantità di fiocchi d’avena e mescola ancora.

Modella l’impasto con le mani formando delle palline. Prepara 2-3 palline, sufficienti per uno o due pasti al giorno. Decidi la quantità con il veterinario e pesa il coniglio ogni settimana per assicurarti che mantenga il peso (o aumenti, se è ciò che si desidera).

Alcuni conigli gradiscono la miscela più solida e altri più tenera. Sperimenta un po’ per vedere che cosa il tuo coniglio preferisce. È possibile aggiungere un po’ meno pellet in polvere per renderla più tenera, oppure preparare la ricetta così com’è e aggiungere una piccola quantità di omogeneizzato alla banana. Non aggiungere acqua, in quanto non fornisce calorie.